Se insoluti e tasse fanno sparire le Partite Iva

Ogni giorno riceviamo segnalazioni di liberi professionisti che gettano la spugna e si vedono costretti a chiudere la loro Partita Iva. Le cause? Principalmente due. A dare il colpo di grazia ai più o meno giovani professionisti sono in primis le troppe tasse, che si mangiano gran parte delle entrate, ma anche e sempre più spesso i mancati pagamenti da parte dei clienti.

Ecco la testimonianza di una ormai ex libera professionista, che ha raccontato la sua storia all’associazione per la tutela del terziario avanzato Acta in Rete.

“Sono una professionista di nome ma non di fatto, per cui per il fisco non sono disoccupata, tant’è che le tasse ci mangiano quel poco che guadagniamo. Mentre i compensi che dovrebbero essere da “consulenti” in realtà sono da “stagisti”. Quindi alla fine, dopo che negli ultimi tre anni ho dovuto integrare il mio reddito con i miei risparmi, ho deciso che non aveva più senso considerarmi una professionista a partita iva e entro dicembre (appena avrò recuperato mancati pagamenti degli ultimi 6 mesi!), chiuderò la partita iva”.

In un clima simile capire di chi ci si può fidare è indispensabile. Se tasse e fisco ci spremono come limoni, cerchiamo almeno di circondarci di partner, collaboratori e clienti affidabili. Di persone serie sulle quali si possa contare, che sappiano il valore di un accordo e che diano importanza al nostro lavoro.

Come ci si può circondare di partner e clienti affidabili? Cercando di mettere da subito in chiaro il valore sia in termini di risorse che di tempo impiegato del nostro lavoro, garantendo professionalità in cambio di professionalità, cercando informazioni sui nostri potenziali clienti. A tal proposito avevamo già presentato il sito Virtubuzz, la community dove è possibile votare i clienti. Con Virtubuzz puoi segnalare le tue esperienze negative attribuendo un voto ai tuoi clienti e collaboratori in base a quanto sono stati onesti e professionali nei tuoi confronti. E’ completamente gratis e facile da usare.

Certamente una community non può salvare tutte le Partite Iva d’Italia, ma è anche ora di fare squadra e farci sentire. Lavorare è un diritto, pagare la professionalità è un dovere non nostro che però dobbiamo essere noi a pretendere.

Annunci

Un pensiero su “Se insoluti e tasse fanno sparire le Partite Iva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...